Accordo sul contratto - Colf e badanti

Sidebar

18
Sab, Ago

Accordo sul contratto

man woman handshakeL'instaurazione di un rapporto di lavoro si fonda sull'accordo tra datore di lavoro e lavoratore in merito alle condizioni d'impiego.


 

 

Le condizioni pattuite dovranno tener conto e non essere in contrasto con le norme e le condizioni contrattuali minime previste dai contratti collettivi e dalle norme di legge in vigore. In particolare:

  • PER TUTTI I TIPI DI LAVORO DOMESTICO: le disposizioni contenute nel CCNL cui si sceglie di fare riferimento*, o alternativamente, in assenza di scelta espressa,  il Contratto Collettivo Nazionale per il Lavoro Domestico CGIL/CISL/UIL/Federcolf/Fidaldo/Domina, la cui sfera di applicazione viene estesa da dottrina e giurisprudenza in generale a tutti i lavoratori domestici in Italia;

  • PER IL SOLO LAVORO AD ORE: (ovvero quello che prevede meno di 4 ore al giorno), la normativa specifica (codice civile, artt. 2240-2246)


Le parti possono stabilire condizioni economiche e normative diverse da quelle previste dalle norme, purché risultino più favorevoli al lavoratore.

Le principali condizioni di impiego da pattuire per i rapporti di lavoro domestico sono le seguenti:

  • categoria contrattuale
  • orario
  • vitto e alloggio
  • retribuzione
  • giorno di riposo
  • ferie

Ognuna di queste voci viene dettagliata nella sezione: Il Contratto.

Una volta pattuite le condizioni di lavoro, il lavoratore dovrà consegnare al datore di lavoro una copia dei documenti richiesti per l’assunzione. Vedi: Documenti da richiedere.

* La scelta (o meno) del CCNL di riferimento per un rapporto di lavoro domestico è da indicarsi nella lettera di assunzione. Vedi: Il contratto di assunzione.