dom10262014

Back La retribuzione Indennità di vitto e alloggio Indennità di vitto e alloggio

Indennità di vitto e alloggio

alloggio

Quando un lavoratore usufruisce gratuitamente dell’alloggio e/o del vitto, ha diritto ad avere l’indennità sostitutiva dell’alloggio nei casi in cui non possa usufruire dell’alloggio messo a sua disposizione dal datore di lavoro, indipendentemente dalla cittadinanza.

L’indennità sostitutiva dell’alloggio deve essere calcolata in base ai valori convenzionali indicati nella corrispettiva tabella all’interno del CCNL. Questi valori vengono rivalutati annualmente.

Quando spetta l'indennità di vitto e alloggio

Tale indennità spetta al lavoratore nei seguenti casi:

  • Ferie: se durante il periodo di ferie il lavoratore non usufruisce dell’alloggio dato in dotazione dal datore di lavoro, quest’ultimo deve pagare al lavoratore l’indennità sostitutiva dell’alloggio.
  • Congedo matrimoniale: per il periodo del congedo, se il lavoratore non usufruisce dell’alloggio dato in dotazione dal datore di lavoro, quest’ultimo deve corrispondere al lavoratore l’indennità sostitutiva dell’alloggio.
  • Malattia e infortunio sul lavoro: nel caso in cui il lavoratore non si trovi in degenza presso l’ospedale oppure presso l’alloggio del datore di lavoro, quest’ultimo deve corrispondere al lavoratore l’indennità sostitutiva dell’alloggio.
  • Permessi retribuiti: nel caso in cui il lavoratore fruisca delle giornate di permessi retribuiti ma non usufruisca dell’alloggio dato in dotazione dal datore di lavoro, quest’ultimo deve corrispondere al lavoratore l’indennità sostitutiva dell’alloggio.

Nel caso in cui al lavoratore venga concesso un permesso non retribuito, non ha diritto né alla retribuzione, né all’indennità sostitutiva dell’alloggio.

TABELLA F: INDENNITÀ MINIMA VITTO E ALLOGGIO 2014

Valido dal 1° gennaio al 31 dicembre 2014
(valori giornalieri)
Pranzo e/o Colazione € 1,88 TOTALE INDENNITA' VITTO E ALLOGGIO € 5,39
Cena € 1,88
Alloggio € 1,63

 

Fonti normative: art. 18, comma 7, art. 20, comma 6, art. 23, comma 2, art. 26, comma 9, art. 35 del CCNL domestico 2013; artt. 17, 20, 23, 24 e 28 del CCNL UGL; artt. 19, 20, 23, 26 e 31 del CCNL Ebilcoba

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Febbraio 2014 17:04