Comunicazioni di cessazione del rapporto di lavoro - Colf e badanti

Sidebar

18
Mar, Giu

Comunicazioni di cessazione del rapporto di lavoro

inps3Nel momento in cui termina il rapporto di lavoro domestico, sia per licenziamento che per dimissioni, o per comune accordo, il datore di lavoro deve darne comunicazione all'Inps entro 5 giorni dall'evento.

Solo quando scade un contratto di lavoro a tempo determinato, e alla scadenza non segue il rinnovo, non è richiesta alcuna comunicazione.

 

La comunicazione viene fatta attraverso uno dei seguenti canali:

  • telefonicamente: Contact Center INPS - numero verde gratuito 803.164
  • online: www.inps.it (home > servizi per il cittadino > servizi rapporto lavoro domestico > variazione rapporto di lavoro > cessazione). Riservata ad utenti registrati, in possesso di PIN rilasciato dall'INPS*
  • intermediari dell'Inps: quali CAF, Patronati, commercialisti, ecc… abilitati ai servizi telematici.

La comunicazione ha efficacia anche nei confronti dei Servizi competenti, del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail), nonché della Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo.

In aggiunta, se il dipendente è extracomunitario, il datore di lavoro dovrà inviare allo Sportello unico per l’Immigrazione, entro 5 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, una dichiarazione scritta a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno.

 

* Per richiedere il Pin, basta andare sulla pagina INPS "Richiedi e gestisci il tuo PIN online". Per poter operare sono richieste tutte due le parti del PIN (la seconda parte viene spedita a casa, successivamente al rilascio della prima).