Comune accordo - Colf e badanti

Sidebar

28
Dom, Mag

Risoluzione consensuale

lavoro-ripartitoIl rapporto di lavoro può terminare anche per comune accordo tra le parti (risoluzione consensuale), ad esempio nel caso di trasferimento di una delle parti.

In questo caso, è consigliabile preparare un accordo scritto, sottoscritto da entrambe le parti (datore di lavoro e lavoratrice), con il quale si dichiara che, di comune accordo, si vuole interrompere il contratto di lavoro. 


Questo accordo tutela il datore di lavoro contro il rischio di un’eventuale controversia sollevata dal lavoratore, ipotesi possibile in caso di licenziamento.


Anche in presenza di tale accordo è previsto che siano garantiti i tempi di preavviso.

Il datore di lavoro è tenuto a comunicare, entro 5 giorni, la cessazione del rapporto di lavoro all'Inps indicando, nei motivi, “altro”.