Se chi perde il posto di lavoro è immigrato - Colf e badanti

Sidebar

28
Dom, Mag

Se chi perde il posto di lavoro è immigrato

questuraSe il datore di lavoro recede prima del termine, il collaboratore domestico immigrato ha diritto a mantenere il permesso di soggiorno.

Il permesso di soggiornonon può essere revocato,almeno per il periodo di validità residua del permesso stesso.

Questo vale anche per il caso di dimissioni della colf o badante, a dispetto di eventuali ammonimenti in tal senso da parte del datore di lavoro.

Quando perde il posto di lavoro, anche per dimissioni, la colf o badante ha invece il diritto di ottenere un nuovo permesso di “attesa occupazione” che avrà la durata di 6 mesi e che le consentirà di cercare una nuova occupazione lavorativa durante il periodo residuo di validità del permesso.

PERMESSO DI ATTESA OCCUPAZIONE

Per ottenere il permesso di attesa occupazione, è necessario:

  • presentarsi presso il Centro per l'impiego competente per territorio non oltre 40 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro - comunque non oltre la data di scadenza del permesso – per iscriversi nelle liste di collocamento. Bisognerà rendere una dichiarazione che attesti l'attività lavorativa precedentemente svolta, nonché l'immediata disponibilità allo svolgimento di una nuova attività lavorativa.
  • inoltrare alla Questura la richiesta di rilascio del permesso per attesa occupazione portando fotocopia del permesso scaduto, del passaporto o documento equipollente e dell’iscrizione alle liste di collocamento.

NUOVA OCCUPAZIONE

Quando il titolare del permesso per attesa occupazione troverà una nuova occupazione, dovrà inoltrare alla Questura mediante la Posta la domanda per richiedere la conversione del permesso di soggiorno in un permesso per motivi di lavoro o per gli altri ristretti motivi consentiti dalla legge (ad esempio matrimonio o ricongiungimento familiare), utilizzando l'apposito kit distribuito gratuitamente dagli uffici postali.

Attenzione!

A differenza dei normali permessi di soggiorno per lavoro, la data di scadenza della validità del permesso per attesa occupazione è perentoria: ciò vuol dire che, una volta scaduto il permesso, il suo rinnovo non potrà più essere richiesto.