Colf irregolare: ministro dell'Immigrazione britannico si dimette - Colf e badanti

Sidebar

19
Gio, Set

News

Mark Harper lascia dopo che è emerso che la persona addetta alla pulizie nel suo appartamento di Londra non aveva il permesso per lavorare nel Regno Unito. Al suo posto il conservatore James Brokenshire.

Londra, 9 febbraio 2014 - Il ministro dell'Immigrazione britannico Mark Harper si è dimesso dal governo dopo che è emerso che la persona addetta alla pulizie nel suo appartamento di Londra non aveva il permesso per lavorare nel Regno Unito.

Lo riferisce la Bbc e da Downing Street hanno riferito che il premier David Cameron ha accettato le sue dimissioni "con rammarico".


Non c'è "alcuna indicazione", precisano le fonti, che Harper, al cui posto è stato nominato James Brokenshire del Partito Conservatore, avesse "impiegato consapevolmente un immigrato illegale".

"Pur avendo sempre rispettato la legge, credo che da ministro dell'immigrazione, che sta facendo passare in Parlamento una legislazione che inasprirà le nostre leggi sull'immigrazione, dovrei attenermi a degli standard più alti di quelli richiesti ad altri", ha detto, commentando la poca attenzione con cui ha controllato la regolarità dei documenti della colf.

Nella lettera al premier, Harper ha comunque precisato che avrebbe continuato ad essere deputato.