L’immigrato fa scuola agli italiani. Master in "Pedagogia e Scuola" - Colf e badanti

Sidebar

26
Lun, Giu

News

Il titolo non è un’iperbole. Non vuole essere una provocazione, contenente un’esagerazione. Esso, al contrario, può essere una realistica rappresentazione della situazione che sta maturando nel nostro Paese, nel settore del lavoro scolastico.

L’immigrato intellettuale, laureato ma disoccupato, può trovare occupazione nella scuola italiana, come docente.

Sono tanti, anzi tantissimi, gli immigrati in Italia che dispongono di una laurea italiana, o straniera equipollente a quelle italiane dello stesso tipo. A quanti, tra questi, già titolati dal punto di vista della conoscenza della nostra lingua, dovesse interessare l’insegnamento nelle nostre scuole secondarie, tendono la mano le nuove norme, in esame al Parlamento, per la disciplina dell’accesso al Concorso per docenti, che si prevede di prossima indizione.

Tali norme si caratterizzano per un intento di valorizzazione sociale e culturale dell’attività del docente. Richiedono, infatti, 24 crediti formativi universitari o accademici nelle seguenti quattro materie: antropologia, psicologia, pedagogia e metodologia didattica. Inoltre sono orientate a fissare, come requisito minimo, il possesso di almeno sei crediti in almeno tre della quattro materie suindicate.

L’immigrato intellettuale, laureato ma disoccupato, trova in ICOTEA, gli strumenti più consoni all’eventuale suo proposito di trovare occupazione nella scuola italiana, come docente. Per i seguenti motivi:

perché ICOTEA è un Istituto formativo accreditato presso il MIUR, secondo la Direttiva 170/2016 (Codice Esercente ZAIXV), e riconosciuto da vari altri Ministeri, Enti ed Ordini professionali;

perché ICOTEA ha una collaudata esperienza anche nel settore della Mediazione Linguistica e Culturale, avendo attivato in questo senso un apposito Corso di Laurea;

perché ICOTEA ha lavorato da sempre, con strategie mirate, alla predisposizione di strumenti culturali e linguistici per la formazione e preparazione degli stranieri in Italia (Corsi, Master, ecc.);

perché ICOTEA, nell’ambito della sua programmazione, ha già inserito e predisposto un MASTER intitolato “Pedagogia e Scuola”, per un ammontare complessivo di 1500 ore ed una durata di 12 mesi.

La frequenza di questo MASTER consente ai corsisti, alla fine del Corso, di conseguire un attestato avente valore legale sia in Italia che all’estero. Tale attestato comporta il conseguimento per il corsista di 60 crediti formativi universitari o accademici.

Inoltre, l’attestato finale comporta, per i corsisti già operanti nel settore della Sanità, l’ottenimento di 50 crediti formativi in ECM (Educazione Continua in Medicina), essendo ICOTEA accreditato anche presso il Ministero della Salute.

L’occasione è preziosa.

L’attestato potrà essere utilizzato in tutti i concorsi pubblici e per ogni tipo di avanzamento di carriera. Ai dipendenti pubblici e privati ed ai liberi professionisti, esso assegna crediti formativi professionali.

Al Master si accede con la Laurea o con diploma di Laurea in discipline umanistiche, psicologiche, pedagogiche e sociali. Esso si rivolge ad insegnanti, docenti, aspiranti alla docenza tramite il suddetto concorso, ai precari, agli immigrati titolati, ai Capi d’Istituto.

Le novità didattiche, molto utili agli stranieri in Italia, sono rilevanti. Gli studenti potranno avvalersi di un portale formativo attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Le lezioni, che hanno inizio 24 ore dopo l’iscrizione, si effettuano a distanza, online, ed è possibile fruirne, tramite il proprio computer, da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento. 

Anche gli esami avvengono online.

Ogni corsista può avvalersi dell’attività di un tutor che metterà la sua preparazione alla base delle sue risposte a tutti i quesiti che gli studenti vorranno sottoporgli riguardo agli argomenti del corso.

Il Master ICOTEA, ai vantaggi competitivi derivanti dalle novità didattiche e dalla versatilità di impiego del relativo attestato finale, aggiunge una straordinaria convenienza economica.

Infatti, ICOTEA, grazie alle sue credenziali formative, beneficia di un riconoscimento da parte dell’Unione Europea, che con un Voucher Formativo Finanziato, copre parzialmente il costo del Master per ogni singolo corsista.

Il Voucher è compatibile con la Carta del Docente.

Infine,  in due versamenti.

L’investimento sul futuro è sicuro.

L’integrazione, in una società multiculturale e multietnica, è anche e soprattutto questo: conoscenza, rispetto, apprendimento ed insegnamento delle rispettive culture. 

ICOTEA lo ritiene indispensabile e ne ha fatto un vessillo.