CCNL UGL-Confimea-Federterziario - Colf e badanti

Sidebar

18
Ven, Gen

Contratto collettivo

(UGL/Confimea/Federterziario)

Non c'è solo un contratto collettivo nazionale del lavoro domestico: il primo luglio è entrato in vigore il contratto collettivo nazionale firmato da Confimea e Federterziario per i datori di lavoro, e dal sindacato Ugl in rappresentanza dei lavoratori.

Il contratto disciplina il rapporto di lavoro per i lavoratori addetti ai servizi familiari (colf e badanti) ed è alternativo al più diffuso CCNL CGIL/CISL/UIL/Federcolf/Fidaldo/Domina.

Le famiglie che assumono colf, badanti o babysitter dovranno scegliere quale applicare.

Anche questo CCNL disciplina tutti gli aspetti del rapporto, dall’assunzione alla risoluzione, stabilendo ad esempio quali sono le retribuzioni minime o e dettando le regole su ferie, permessi.

Mancano, a ben guardare, regole specifiche per i lavoratori stranieri, che con l’altro contratto godono di permessi retribuiti per frequentare corsi di italiano o possono andare in congedo matrimoniale entro un anno dopo le nozze. E non c’è quella tutela rafforzata per le lavoratrici madri, con termini di preavviso raddoppiati in caso di licenziamento, che è stata una delle (piccole) conquiste del rinnovo del vecchio CCNL.

Scarica il CCNL UGL/Confimea/Federterziario.