Contributi a carico del lavoratore - Colf e badanti

Sidebar

02
Mar, Giu

Contributi a carico del lavoratore

a carico del lavoratoreUna quota dei contributi previdenziali da versare per legge alla colf o badante per ogni ora di lavoro è a carico del lavoratore domestico stesso.

Si tratta di circa il 25% del contributo complessivo dovuto.

Per legge, il datore di lavoro ha il diritto di dedurre questa quota dallo stipendio del lavoratore; in pratica, questo avviene di rado, dato l’importo minimo della quota.

Nella busta paga, la retribuzione al lordo dei contributi a carico del lavoratore va distinta dalla retribuzione netta.

Per sapere l'importo della quota di contributo orario a carico del lavoratore, vedi la cifra fra parentesi nella tabelle dei contributi: L'importo dei contributi.

ATTENZIONE!

Oltre ai contributi INPS, il datore di lavoro è tenuto a versare anche il Contributo di assistenza contrattuale (Codice F2) per l'accesso alle prestazioni della Cas.sa Colf. L'importo per il 2014, per i rapporto di lavoro a tempo determinato e indeterminato, indipendentemente da retribuzione e orario, è di € 0,03 (di cui € 0,01 carico del lavoratore) per ogni ora.