Reddito di emergenza 2020: importi, beneficiari e domanda - Colf e badanti

Sidebar

02
Mar, Giu

News

Ultime novità per colf, badanti e babysitter in nero che rischiano di restare senza reddito fino alla fine dell’emergenza Coronavirus

Prosegue il lavoro del Governo sul reddito di emergenza (REM), una nuova misura di sostegno al reddito a favore delle fasce più deboli della popolazione.  Si tratta di un bonus che spetterà a tutti quei lavoratori in nero che rischiano di restare senza reddito fisso fino alla fine dell’emergenza Coronavirus, e che per paura dei controlli preferiscono non fare domanda di sussidio.

Leggi in romenoVenit de urgență 2020 pentru badante care muncesc la negru: Unde se depune cererea și ce sume se dau

Quanto spetta ai beneficiari?

Ai destinatari del REM spettaranno dai 400 euro per singolo famigliare fino ad un massimo di 800 euro a seconda dei componenti del nucleo famigliare”.  Secondo la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo  “si tratterà di una misura a tempo che potrà durare qualche mese”, a seconda della durata dell’emergenza sanitaria.

Dove presentare la domanda?

Per aver il reddito di emergenza occorrerà fare domanda all’INPS.  Sarà necessario attivare il PIN o lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per accedere al servizio online.  II decreto stabilirà a breve, probabilmente a maggio,  tutti i requisiti e le modalità per la presentazione della domanda e per ricevere il pagamento. 

Chi può fare domanda?

Attualmente i beneficiari del REM sono:

i lavoratori in nero

i lavoratori irregolari e disoccupati senza alcun sostegno al reddito

i lavoratori domestici colf e badanti sospesi o licenziati

i lavoratori precari con contratto scaduto

i lavoratori che hanno finito il sussidio di disoccupazione

Il REM sarà collegato ad una formazione online obbligatoria per il reinserimento nel mondo del lavoro.

Vedi ancheCoronavirus: prende forma il Decreto Cura Italia con bonus e reddito di emergenza per colf, badanti e babysitter