Giornata lavorativa - Colf e badanti

Sidebar

27
Mer, Mag

Giorno lavorativo

daylightL'orario di lavoro deve essere concordato tra le parti e precisato nel contratto di lavoro, rispettando i limiti massimi indicati dalla legge.

 

 

NUMERO MASSIMO DI ORE LAVORATIVE

In una singola giornata lavorativa, per contratto una collaboratrice o un collaboratore domestico possono lavorare per un massimo di:

  • Convivente: 10 ore non consecutive
  • Non convivente: 8 ore non consecutive

Oltre al normale orario di lavoro, alla collaboratrice o al collaboratore domestico può essere richiesto di lavorare oltre l’orario stabilito, sia di giorno che di notte.

  • Conviventi: non è stabilito un massimo di ore di straordinario*. Tutte le ore lavorate oltre l’orario massimo fissato nella lettera di assunzione viene considerato come lavoro straordinario a meno che non si tratta di un recupero ore oppure di un caso di emergenza.
  • Non conviventi: non oltre le 44 ore settimanali complessive di lavoro (40 ore di lavoro ordinario + 4 ore di lavoro straordinario)

*(Il datore di lavoro, nel richiedere ore lavorative straordinarie, deve infatti comunque tenere conto che il lavoratore convivente ha diritto a 11 ore di riposo continuative nell'arco della giornata e che qualora il suo orario di lavoro non sia interamente collocato tra le 6 e le 14 o tra le 14 e le 22 anche a 2 ore di riposo.)

Il limite massimo consentito del monte ore settimanale è di:

  • Conviventi: 54 ore settimanali complessive oppure 30 ore settimanali per coloro che sono inseriti nel Regime Speciale, dettagliato qui sotto.
  • Non conviventi: 40 ore settimanali complessive 

REGIME SPECIALE

L’orario giornaliero può arrivare per contratto fino a 30 ore settimanali nel caso di:

  • lavoratori conviventi inquadrati nei livelli C, B e B super; e
  • studenti (sempre conviventi) di età compresa fra i 16 e i 40 anni iscritti a corsi di studio per il conseguimento di un titolo riconosciuto dallo Stato

Le 30 ore settimanali in questi casi devono essere così distribuite:

  • interamente collocato tra le ore 6.00 e le ore 14.00;
  • interamente collocato tra le ore 14.00 e le ore 22.00;
  • interamente collocato in non più di 3 giorni settimanali, sempre con il limite massimo giornaliero di 10 ore al giorno non consecutive.

 

Fonti: art. 15 del CCNL domestico 2013; art. 13 del CCNL UGL; art. 16 del CCNL Ebilcoba